il ritorno d’ulisse in patria

SCENA VII

Ulisse si risveglia.

·

ULISSE

Dormo ancora o son desto ?

Che contrade rimiro ?

Qual aria vi respiro ?

E che terren calpesto ?

Dormo ancora o son desto ?

Chi fece in me

il sempre dolce e lusinghevol sonno

ministro di tormenti,

chi cangiò il mio riposo in ria sventura ?

Qual Deità de’ dormienti ha cura ?

·

O sonno, o mortal sonno !

Fratello della morte altri ti chiama.

Solingo trasportato, deluso cc ingannato,

ti conosco ben io, padre d’errori ;

pur degli errori miei son io la colpa !

Chè se l’ombra è del sonno

sorella o pur compagna,

chi si confida all’ombra

perduto alfin contro ragion si lagna.

·

O Dei sempre sdegnati,

Numi non mai placati,

contro Ulisse che dorme anco severi,

vostri divini imperi

contro l’human voler sien fermi e forti,

ma non tolgan ahimè la pace ai morti.

Claudio Monteverdi, livret de Giacomo Badoaro, SV 325, Il ritorno d’Ulisse in patria, 1640.

CAHIER DES PROBLÈMES II – 2021